fbpx
/
Eventi
/

Craft The Leather on The Road: New York 2017

Craft The Leather on The Road: New York 2017
Categorie:

Torna l’appuntamento con Craft The Leather on The Road: questa volta Il Consorzio sarà ospite del Fashion Institute of Technology di New York. Sarà una due giorni in cui gli studenti potranno scoprire più da vicino il mondo della pelle al vegetale.

Craft The Leather on The Road: il programma

Si comincia Mercoledì 15 Marzo, dalle ore 12 alle ore 14, con un seminario nell’Anfiteatro Katie Murphy dove agli studenti partecipanti, anche attraverso slide e video di repertorio, verrà spiegato il processo produttivo della concia al vegetale. Un’opportunità dunque per comprendere le peculiarità di questa preziosa tradizione artigianale. Terminato il seminario, nel pomeriggio e nella giornata successiva prenderà il via il laboratorio creativo riservato ad alcuni gruppi di studenti che potranno così sperimentare in prima persona la pelle conciata al vegetale in Toscana. A mostrare alcuni tecniche di lavorazione e raccontare i segreti di questo antico e prezioso materiale ci sarà l’artigiano Giorgio Testi.

Contestualmente a questa due giorni full immersion nella pelle al vegetale ci sarà un’altra piacevole sorpresa per gli studenti del FIT, infatti dal 9 al 27 Marzo al Marvin Feldman Center Lobby saranno esposte le collezioni realizzate dagli studenti partecipanti a Craft The Leather nelle ultime edizioni. Ci saranno anche le collezioni vincitrici, rispettivamente “Cutting Edge” di Maria Sole Ferragamo per la quarta edizione e “Orlandi’s Opera” di Kira Anne Goodey per la quinta edizione.

Ma cos’è CTL On The Road?

Craft The Leather on The Road deriva, così come il nome suggerisce, dal progetto Craft The Leather ma a differenza di quest’ultimo è un evento itinerante che ha già fatto tappa in diverse città importanti tra cui Seoul e Londra. E adesso torna anche a New York. L’obiettivo, fin dalla sua nascita nel 2014, è far conoscere in tutto il mondo le caratteristiche uniche della pelle al vegetale e permettere così  a stilisti, produttori e artigiani di arricchire il loro know-how tecnico.

Tags:
, , ,

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Precedente Successivo

Iscriviti alla nostra newsletter