/
Editoriale
/

Il Consorzio ha una nuova sede: “casaconcia”

Il Consorzio ha una nuova sede: “casaconcia”
Categorie:

Un percorso iniziato più di due anni fa, con i documenti firmati e i primi lavori di ristrutturazione che iniziavano a dare forma a “casaconcia”, la nuova casa del Consorzio. Il Consorzio si è finalmente trasferito in una parte della storica Conceria dell’Orologio di Ponte a Egola.conceria orologio

Un fondo ristrutturato e modernizzato per trasformarsi in un centro polifunzionale dedicato alla promozione del comparto territoriale della concia e la cultura toscana. Il Consorzio ha scelto, dunque, di legarsi ancora di più alla propria storia e al proprio territorio, valorizzando un prezioso elemento del patrimonio archeologico industriale locale, per poter proseguire nella sua opera di internazionalizzazione con radici ben salde. L’obiettivo è creare, dunque, un nuovo contesto strutturale che rappresenti e veicoli la pelle e il saper fare toscano nel mondo.

I motivi di questa scelta

Il Consorzio, sin dalla sua nascita nel 1994, ha svolto attività promozionali soprattutto all’estero, in paesi con potenziali mercati di espansione o di interesse per l’attività delle concerie associate. Ma il mercato globale è cambiato, la percezione del consumatore si è modificata; per questo, oltre a portare avanti le azioni ormai consolidate, è necessario iniziare a muoversi in maniera diversa: promuovere e valorizzare il territorio di produzione è solo il primo passo.

“casaconcia” e la suddivisione in due spazi

“casaconcia” è un unico ambiente suddiviso in due spazi ben distinti. Il primo ha la funzione di area espositiva, sempre aperto e visitabile. È un luogo deputato al racconto della tradizione manifatturiera locale e ospiterà, nel corso dell’anno, mostre di pittori, scultori e artisti. Il secondo è uno spazio che verrà allestito, di volta in volta, per accogliere attività formative, eventi culturali, seminari tecnici. Saranno organizzati, inoltre, convegni e presentazioni di prodotti toscani di alta qualità di qualsiasi filiera certificata e workshop sulla lavorazione della pelle, come specifici eventi collegati al Craft The Leather. Un luogo polifunzionale, rappresentativo dello spirito del Consorzio, che potrebbe diventare in breve tempo il centro di riferimento internazionale per la pelle conciata al vegetale.

 

Tags:
, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Precedente

Iscriviti alla nostra newsletter